{Elogio della leggerezza (e dei Mendiants!)}

<<Fanno delle cose, le donne, alle volte, che c’è da rimanere secchi. Potresti passare una vita a provarci:  ma non saresti capace di avere quella leggerezza che hanno loro, alle volte.  Sono leggere dentro. Dentro.>> [Alessandro Baricco] Leggerezza non è … Continua a leggere

{Come iniziare bene il nuovo anno: barrette di croccante alle nocciole e sesamo}

{Vedi caro amico cosa ti scrivo e ti dico 
e come sono contento di essere qui in questo momento, 
vedi, vedi, vedi, vedi, 
vedi caro amico cosa si deve inventare 
per poterci ridere sopra, per continuare a sperare. 
E se quest’anno poi passasse in un istante, 
vedi amico mio 
come diventa importante che in questo istante ci sia anch’io…}

L’anno che è appena terminato
è stato un anno davvero intenso per me.
Cosi intenso da non lasciarmi neanche il tempo
di scrivere un post per fare un bilancio!
Avevo pensato di scriverne uno con tante belle foto,
con una classifica del meglio del 2013,
ma il lavoro e le tradizioni e il cenone
hanno finito col lasciarmi giusto il tempo di
accendere il pc per mandare qualche e mail di auguri!
E’ stato un anno pieno di esperienze nuove,
a volte sfiancante, che mi ha messo davvero a dura prova.
Ma è stato anche un anno di relax, di piccoli grandi piaceri,
di piccole grandi conquiste e passi avanti nella direzione del mio futuro.
Quante incertezze, quanti momenti di disperazione,
ma anche quante persone meravigliose a sostenermi!
Ho iniziato a realizzare qualche progetto,
ne ho messi a fuoco altri per il futuro.
Ho perso una persona cara,
per poi scoprire che non se n’è mai andata davvero se non fisicamente.
E’ stato un anno intenso,
e il 31 dicembre, a mezzanotte,
ho brindato a tutto questo e a molto altro.
Ma soprattutto a me,
e ai miei sogni.
Sogni che profumano d’arancia,
sono colorati di rosso e di bianco (possibilmente a pois)
e hanno il sapore dei dolci che ho imparato a preparare da piccola.
Come il croccante!

Image

Il croccante è sempre stato per me
il dolce delle serate piovose
passate sul divano a guardare la tv,
quando non hai un dessert in casa
ma quella voglia di qualcosa di dolce
non ti lascia in pace.
Ricordo come fosse ora
quelle sere, dopo cena,
in cui una me stessa in versione mignon
chiedeva ”qualcosa di dolce”
e mia madre metteva sul fuoco un pentolino con lo zucchero,
minacciandomi di non avvicinarmi
perchè potevo bruciarmi col caramello!
Bastavano pochi minuti d’attesa
per avere un dolce degno dei migliori dessert del mondo!
Ancora oggi, quando lo preparo,
torno a sentirmi la ‘bambina’ più fortunata del pianeta!

Per preparare queste barrette di croccante alle nocciole e sesamo,
perfette per accompagnare un caffé bollente
ma anche per riempire la calza della befana,
avete bisogno di:

350 gr di zucchero
250 gr di granella di nocciole
un pugno di sesamo bianco
2 cucchiai d’acqua

Mettete sul fuoco un pentolino con lo zucchero e l’acqua
e con pazienza attendete che lo zucchero si raggrumi.
Con un cucchiaio di legno mescolatelo fino al completo scioglimento,
facendo attenzione a farlo restare sempre di un colore dorato
senza che si scurisca!
Appena ha raggiunto una consistenza fluida
spegnete il fuoco
e versate nel pentolino la granella di nocciole e il sesamo, mescolando.
Facendo molta attenzione a non scottarvi
versate il composto su un foglio di carta da forno adagiato su un tagliere di legno.
Livellate con l’aiuto di una spatola unta d’olio.
Appena si sarà rappreso, con un coltello ben affilato e unto d’olio
tagliate delle listarelle e lasciate freddare.

Image

Non è meraviglioso?
In fondo si tratta solo di semplice zucchero…!
Per me è una piccola magia,
una delle tante possibili in pasticceria.
Come si fa a non amare questo mestiere?
Il mio 2014 è iniziato proprio cosi,
con la mia più grande passione trasformata finalmente in lavoro.
A volte è davvero dura,
il periodo natalizio è stato estenuante ma,
se ci penso, non vorrei fare nessun’altro mestiere nella vita.
E questo mi da la forza di andare avanti!

Con l’augurio che anche il vostro 2014
dia spazio alle vostre passioni
e vi permetta di realizzare i vostri sogni,
vi lascio la mia colonna sonora di questa settimana.

Buon anno nuovo, pasticcioni!!

{L’anno che sta arrivando tra un anno passerà,
io mi sto preparando: è questa la novità.}

{L’anno che verrà – Lucio Dalla}

-Lisa-