{LETTURE E PASTICCI – Il ristorante degli chef innamorati}

<<Credeva fermamente nel fatto che 
una buona cucina non avesse bisogno di molti ingredienti,
cosi come per far funzionare una storia
bastavano un cuore caldo e una mente fredda.>>

E’ da un po’ che non recensisco libri qui sul blog,
nonostante abbia letto almeno dieci libri a tema cibo
di cui ancora non vi ho parlato.
La sezione ”romanzi culinari” della mia libreria si allarga di giorno in giorno,
anche se tropo spesso capita che al titolo
non corrisponda poi una storia ambientata ai fornelli.
Non è questo il caso.
Come promesso dal titolo, questo romanzo racconta di due chef che si amano. O meglio che si sono amati.
Lo fa in modo un po’ prevedibile, non lasciando spazio all’immaginazione per lavorare,
ma almeno non illude con un titolo culinario e
una storia ambientata ovunque tranne che in un ristorante!
Ma bando alle chiacchiere…

<<La ricetta in sé era piacevole e semplice,
ma per togliere il fiato davvero
doveva essere condita con un cucchiaio raso di amore eterno
e profumata con un pizzico di nostalgia e stupore.>>

IL RISTORANTE DEGLI CHEF INNAMORATI – B.Bennett
Fabbri Editori
Pagine 237, Euro 8,80

”Perchè preparare il miglior piatto del mondo se
non hai nessuno con cui condividerlo?”


Se lo chiede Jacques, chef depresso e senza più ispirazione,
che sta mandando in malora il famoso e stellato ristorante
messo in piedi insieme alla moglie ormai defunta Elli.
Dopo la perdita della sua amata, Jacques ha perso l’ispirazione e la voglia di cucinare.
I suoi amici non sanno come fare per salvarlo dall’imminente fallimento,
cosi decidono di intervenire, cercando un socio che possa finanziare il Paradis,
della cui insegna alcune lettere sono ormai spente,
a dimostrazione dello stato pietoso in cui verte lo storico locale francese.
In loro soccorso giunge un’americana piena di fascino e talento,
apparentemente neofita del settore,
che però si rivelerà un grande investimento!
Dopo le prime resistenze da parte di Jacques, finalmente i due si mettono in società
e il locale riparte con un nuovo nome: Paris.
A Jaques è persino tornata l’ispirazione per rimettersi ai fornelli, ma…
c’è una cosa che lo chef non ha rivelato:
le ricette che prepara la sera nella silenziosa cucina del locale
sono frutto degli appunti di sua moglie Elli..
ed ogni volta che inizia a cucinare accade una magia…quale?

f92cd084d76d6f2ad195040f1e4fef57

Leggere per scoprire!!

A mio avviso, questo libro ha due grandi pecche:
-la storia, seppur originale, è prevedibile sin dalla prima pagina;
-i personaggi, le vicende e il contorno non sono stati sviluppati pienamente.

Vi starete chiedendo allora perchè sono qui a raccontarvelo.
Perchè è una storia molto carina, da leggere in treno o nella pausa pranzo,
disseminata di frasi da sottolineare e appuntare qui e là,
adatta a chi sogna fra i fornelli di una vera cucina…

La chicca? L’appendice: Ricette per chef innamorati.
Il menù prevede:

-Zuppa fredda di verdure e pomodori ciliegini
-Vongole su letto di spinaci
-Coq au vin
-Nasello allo champagne
-Bacio al cioccolato

Annunci

3 thoughts on “{LETTURE E PASTICCI – Il ristorante degli chef innamorati}

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...