{Banana & Chocolate Plumcake e il colore di questa settimana: il giallo!!!}

”Se sei innamorato, i colori che vedi sembrano più vivi.”
(R. Vacca)

A sospettarlo, l’avevo sempre sospettato.
Solo che non avevo mai valutato quanto fosse vero che
ogni colore ha un effetto benefico per l’organismo e per la mente!
Prima d’ora ho sempre sottovalutato la cromoterapia,
limitandomi al massimo a scegliere la tinta delle pareti di casa.
Non a caso, ho tinteggiato la mia stanza da letto di celeste!
E invece da un po’ di tempo a questa parte vedo la cosa da un nuovo punto di vista
e devo ammettere che non è solo una questione di gusti, di preferenze,
ma di vera e propria influenza dei colori sull’umore!
Di che sto parlando?

Dunque…
Provate a vestirvi di rosso quando avete bisogno di energia, di vita, di forza, di calore!
Oppure di arancione quando siete un po’ giù di morale o
dovete affrontare una sfida per cui avete bisogno di una bella iniezione di coraggio!
Circondatevi di verde quando siete particolarmente stressati o nervosi
oppure dipingete di blu le pareti delle stanze in cui
tendete a fare attività rilassanti come yoga o lettura!
Ogni colore –a seconda anche della tonalità e della luce- ha sulla nostra mente
(e di conseguenza anche sul nostro corpo) degli effetti ben precisi.

Per non parlare poi di come ogni colore abbia assunto, a seconda delle varie culture,
diversi significati che hanno portato a preferirli nelle situazioni più disparate!
Sapevate per esempio che, mentre da noi il nero è il colore legato alla morte e ai funerali,
in Cina per questo tipo di eventi si predilige il bianco?
Il giallo invece è di solito un segnale di cautela,
tranne che Giappone e India, dove indica gioia ma anche malattia.

Qualche altra curiosità sui colori.
Il rosso è presente (anche in minima parte) nel 77% delle bandiere esistenti al mondo.
E’ un colore che indica inoltre divieto nei segnali e fortuna
se indossato in determinati periodi dell’anno.
Il blu, associato ovunque al freddo, è il colore più amato al mondo.
Nel Medioevo però, in Europa, portava sfortuna!!
Il bianco, che in Occidente è il colore delle spose perché indica purezza,
in Paesi come il Maghreb indica la vecchiaia.

Io ultimamente sento il bisogno di circondarmi di giallo.
Sarà che ho bisogno di energia, dinamismo, forza…
sarà che sta arrivando l’estate ed io
–che secondo l’astrologia sono un segno di fuoco!- l’aspetto per ricaricarmi…
Cosi, non faccio che riempire vasi e vasi di margherite gialle,
annusare limoni, indossare bigiotteria color oro e volgermi al sole come una lucertola!
Ah, dimenticavo i Minions….quelli li vedo ovunque!!! =)

Immagine

E restando in tema,
questa settimana ho scelto per il dolce della domenica le giallissime banane!

Piccola parentesi salutista.
Per chi non lo sapesse (io per esempio non ero cosi informata prima!)
le banane aiutano ad abbassare il colesterolo,
saziano –cosa positivissima per chi è a dieta ipocalorica!-,
favoriscono il metabolismo delle proteine, aiutano chi fa sport a non affaticare i muscoli,
stimolano la produzione di serotonina (proprio come il cioccolato!!)
e una banana ha le stesse calorie di una mela o di una fetta d’anguria!

Tornando a noi, ecco la ricetta del dolce di questa domenica!
Un dolce come al solito semplice –senza creme né glasse- ma allo stesso tempo goloso.
Perfetto anche per la colazione o la merenda.
Utilissimo a smaltire gli ovetti di Pasqua che ancora sono in giro per casa…

{BANANA & CHOCOLATE PLUMCAKE}

Immagine

130 gr di farina
100 gr di fecola di patate
125 gr di zucchero semolato
un bicchierino di latte
100 ml di olio di semi misto ad olio di oliva
2 uova
1 vasetto di yogurt bianco da 125 ml
2 banane ben mature
60 gr di cioccolato sminuzzato
1 bustina di lievito per dolci
scorza grattugiata di un limone biologico

In planetaria, partite con uova e zucchero.
Aggiungete la scorza di limone, l’olio, lo yogurt.
Setacciate ed aggiungete la farina, la fecola, il lievito.
Infine, amalgamate le banane
(1 e ½ schiacciate e la restante metà a cubetti),
il latte e il cioccolato.

Versate l’impasto in uno stampo per plumcake imburrato ed infarinato
o, in alternativa, foderato con carta forno. Infornate in forno già caldo
e cuocete a 180°C per 40 minuti. Sfornate solo dopo la prova stuzzicadenti.

Immagine

Prima di sformare il plumcake lasciate che raffreddi del tutto.

Immagine

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...