{Che vita sarebbe senza….gli gnocchi?!?

A volte provo ad immaginare a come sarebbe la cucina (e a come sarebbe la mia vita!) se,
nel XVI secolo, gli Spagnoli non avessero portato in Occidente le patate,
scoperte in Perù, Cile, Messico e Bolivia.
Cosa mangeremmo oggi se in Europa avessero continuato a pensare
che le patate fossero un cibo da evitare perchè il loro crescere sottoterra
poteva essere causa di malattie come la lebbra?
E io cosa farei senza i miei piatti preferiti, tutti rigorosamente da preparare con le patate?
Non lo so. So che sarei, però, tremendamente infelice.
Che vita sarebbe senza il Gateau, senza il Puré, senza le Patate Duchessa
o i Crocché, il Frico o…gli Gnocchi???

Image

Gli Gnocchi di Patate sono decisamente uno dei miei primi piatti preferiti
(e non ce ne sono molti, come sapete sono più per secondi e rosticceria!).
Per me significano Domenica, famiglia, relax.
E Carnevale.
E anche quest’anno ci siamo cimentati nel prepararli in casa!
Non sono perfetti -soprattutto perché sono pigra e quando si tratta di grosse quantità tendo a
non badare molto alla forma quanto al tempo che impiego!
Però sono buonissimi!
E la ricetta arriva direttamente dal ricettario di mia madre, la quale a sua volta
l’ha imparata da sua madre… Pronti a scrivere?

{Gnocchi di Patate}

Dosi per 6 persone

1,2 Kg di patate a pasta bianca, quelle farinose
600 gr di farina 00
sale qb
1 uovo

Image

Lavate le patate e mettetele in una pentola abbastanza capiente, ricoperte d’acqua.
Ponete la pentola sul fuoco con un coperchio e attendete che le patate cuociano
(facendo la prova della forchetta!).
Una volta terminata la cottura, eliminate l’acqua e private le patate della buccia.
Schiacciatele con l’aiuto di uno schiacciapatate e riunitele in un recipiente
dove dovrete amalgamarle quando sono ancora calde.
Fatele raffreddare.
A questo punto aggiungete di altri ingredienti e lavorate prima con l’aiuto di una forchetta,
poi con le mani.
Passate l’impasto su una spianatoia infarinata.
Prelevate una parte d’impasto e coprite la restante con un canovaccio
per evitare che secchi durante l’attesa.
Iniziate ad arrotolare l’impasto per formare tanti salsicciotti.
Con un coltello a lama liscia ben affilato tagliate i salsicciotti in tanti tocchetti
più grandi o più piccoli a seconda delle vostre preferenze.
Siate omogenei nel taglio poiché gli gnocchi, se di diverse dimensioni, cuoceranno con tempi diversi
creandovi cosi dei problemi.

Image

Con una forchetta date ai tocchetti di impasto la classica forma arricciata.
Come? Con la mano sinistra reggete la forchetta, tenendola leggermente inclinata.
Con la mano destra, partendo dall’alto della forchetta, fate strisciare gli gnocchi usando indice e medio.
Infarinate gli gnocchi e a mano a mano disponeteli su vassoi di carta, coperti da canovacci.
Terminata questa operazione non vi resta che cuocerli e condirli.
E, ovviamente, gustarli!

Image

Inutile dirvi quanto sono buoni, gli gnocchi, con il sugo fatto
con la salsa di pomodoro casalinga -preparata alla vecchia maniera,
e ricoperti di mozzarella filante! Estasi pura!
Per fortuna il Carnevale viene solo una volta all’anno…altrimenti a quest’ora dovrei rotolare per spostarmi!
E a proposito di Carnevale…
vi lascio con un piccolo ritrovamento fotografico risalente ai primi anni ’90.

Image

E con una promessa: prima di martedì vi darò ben due ricette dolci!

Buon weekend!!!!!

Annunci

One thought on “{Che vita sarebbe senza….gli gnocchi?!?

  1. Pingback: {I pasticci di Lisa}

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...