{La ciambella allo yogurt, una magia semplice e gustosa!}

Come tutte le verità più grandi della vita si nascondono nei piccoli dettagli
che abbiamo tutti i giorni davanti agli occhi ma che,
proprio per questo, non riusciamo a mettere a fuoco,
cosi –secondo me- i piatti più prelibati sono, il più delle volte, i più semplici e comuni.
Pensateci: gli spaghetti con aglio, olio e peperoncino, la caesar’ salad, la pizza margherita, il pan di spagna.
Sono famosi in tutto il globo, eppure sono fatti di pochi e semplici ingredienti che, combinati fra loro,
danno vita a qualcosa che non mi vergogno a definire ‘magico’.
Perché, alla fine, questo è la cucina (e ancor di più la pasticceria!): una magia.
Come maghi d’altri tempi, il cuoco e il pasticcere studiano la pozione,
si procurano gli ingredienti necessari, li dosano con perizia,
li combinano in un ordine ben preciso, con gesti metodici, fino ad ottenere il risultato desiderato:
un piatto che non è solo un piatto.
E’ una storia.

Prendete la pizza margherita, ad esempio!
Prima che il pizzaiolo, con le sue mani magiche, misceli gli ingredienti e li lavori e li cuocia
è solo farina, acqua, sale, lievito, è solo pomodoro, basilico, mozzarella, olio.
Poi lui fa la sua magia e …
la farina non è più solo farina, l’acqua non è più semplicemente acqua…
tutto si è trasformato in un unico cibo, che non racchiude solo il sapore dei singoli ingredienti ma
racconta del profumo dei boschi da cui è stato tagliato il legname per il forno,
della fatica dei braccianti che hanno raccolto i pomodori perché col loro lavoro mandano a scuola i propri figli,
dell’amore per il cibo che quel pizzaiolo prova ogni volta che a mani nude stende l’impasto.
Se non è magia questa!!

L’argomento di questo post però, mi dispiace deludervi, non è la pizza margherita
bensì un dolce altrettanto semplice e a prima vista banale e scontato.
L’argomento di questo post è la CIAMBELLA ALLO YOGURT.
Il classico dolce che si prepara in cinque minuti, senza troppo sforzo,
ma che dà una grandissima soddisfazione già al primo morso!
E’ un dolce perfetto per la colazione e/o la merenda, due momenti speciali della giornata:
il primo mette in moto il nostro organismo e lo prepara agli impegni del giorno che inizia
mentre il secondo è lo spezza fame tra un pasto e l’altro,
particolarmente indicato per i più piccoli che devono mangiare più spesso di noi adulti.
E’ il dolce ideale per chi vuole coccolare la propria famiglia quotidianamente
senza spendere troppo tempo in cucina.
Ed è il dolce perfetto da realizzare insieme ai bambini, con un procedimento semplicissimo
e con un impasto delizioso da leccare con la punta delle dita direttamente dalla planetaria!

Uno dei motivi per cui mi piace molto
è il fatto che permette di utilizzare lo yogurt che si gradisce di più,
l’ideale per me che mangio solo yogurt bianchi o alla banana e basta!
Ne mangio troppo pochi, a dire il vero e spesso accade che apra la confezione e ne consumi solo uno…
dimenticando nel frigo l’altro vasetto, che inevitabilmente resta lì fino a scadenza.
Ebbene, la soluzione a questa mia cattiva abitudine è proprio questo dolce!
E’ il giusto compromesso tra lo yogurt e la mia avversione nei suoi confronti.

La ricetta originale è stata pubblicata sulla rivista PiùDolci
col titolo ”Plumcake allo yogurt”.
Io però ho apportato qualche modifica per personalizzarla…

Immagine

A proposito,
lo sapevate che la parola YOGURT deriva dalla lingua turca?! Io no!
In turco esiste questa parola –un verbo per la precisione- YOGURTMAK, che significa mescolare.
Simbolo della dieta ferrea (secondo solo alle gallette di riso!), è un alimento antichissimo!
L’origine, pare, è stata del tutto casuale:
il latte contenuto negli otri, fatti con pelli e interiora di animali,
venendo a contatto con alcuni batteri si tramutò in questa sostanza cremosa
che gli antichi hanno usato come rimedio per l’insonnia e la tubercolosi oltre che come aiuto per rigenerare il sangue.
La sua commercializzazione invece è molto più recente:
il primo stabilimento per la produzione di yogurt è nato infatti solo nel 1919, a Barcellona.
E sapete come si chiama l’impresa che lo ha prodotto per prima? DANONE!

Allora, siete pronti a prendere appunti? E’ in arrivo la ricetta…

{CIAMBELLA ALLO YOGURT}

Immagine

Un vasetto di yogurt alla nocciola da 125 gr
190 gr di zucchero
200 gr di farina 00
100 gr di fecola di patate
3 cucchiai di cacao amaro
90 gr di olio di semi
4 uova medie
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale

In una ciotola capiente versate tutti gli ingredienti secchi e miscelateli con un cucchiaio.
Aggiungete tutti gli ingredienti liquidi e azionate le fruste,
lavorando il composto fino ad amalgamarlo.
Versatelo in uno stampo per ciambella di un diametro tra i 25 e i 30 cm,
già imburrato ed infarinato.
Infornate, in forno già caldo a 170° C
e lasciate cuocere per 45 minuti
(non dimenticate la prova stuzzicadenti!).
Sfornate e, dopo 5 minuti di riposo,
capovolgete la ciambella su un canovaccio pulito per farla raffreddare.

Ve l’avevo detto che era semplicissimo!! =)

Immagine

Annunci